Altre Attività / Incontri

La grande A

Giovedì 13 ottobre
ore 18.30

Fondazione Adolfo Pini
Corso Garibaldi 2 – Milano
T 02 874502
eventi@fondazionepini.it

Ufficio stampa ddl studio

T 02 89052365
info@ddlstudio.net

Giulia Caminito presenta il suo romanzo d’esordio La grande A
L’autrice ne parla insieme a Matteo Marchesini, accompagnata dalle letture di Erika Renai.

Per la serie Giovani talenti, verrà presentato il romanzo d’esordio della scrittrice dal titolo la Grande A, in uscita per Giunti proprio lo stesso giorno dell’incontro. L’autrice dialogherà con Matteo Marchesini, poeta romanziere e critico letterario.  L’attrice Erika Renai leggerà alcuni brani tratti dal testo.

Dalla scrittura forte, sicura, inventiva, inconsueta, liberamente ispirato alla biografia di famiglia – i nonni si conobbero ad Assab e la bisnonna fu guidatrice di camion, contrabbandiera di alcolici e personalità vivace della comunità italiana di Etiopia ed Eritrea –il romanzo è ambientato in un’Africa che alcuni italiani hanno conosciuto bene, tra fascismo e dopoguerra. Protagonista assoluta – circondata da personaggi dal fascino potente e ambiguo – è Giada, ragazzina fragile,“una raganella” leggera come “un sacco di bietole”, che sbarcherà nelle ex colonie italiane per ricongiungersi finalmente alla madre, ma incontrerà la vita nelle sue forme più ruvide, sullo sfondo di una Storia rimossa o dimenticata.

Matteo Marchesini, oltre ad alcuni libri per ragazzi, ha pubblicato la raccolta di versi Marcia nuziale (2009), le satire di Bologna in corsivo (2010), il romanzo Atti mancanti (2013), i saggi letterali di Da Pascoli a Busi (2014) e la raccolta di poesie Cronaca senza storia (2016). Collabora con Radio radicale, “Il Foglio” e “Il Sole 24 ORE”.

Erika Renai è diplomata presso la scuola del Piccolo Teatro di Milano. Ha lavorato con Luca Ronconi, Peter Stein, Gianfranco De Bosio e con il Maestro Giorgio Gaslini. Ha collaborato con Rai Tre e RAI Storia. In questa stagione sta presentando il monologo dal titolo E fu chiamata donna.